C’è una ‘riforma’ delle competenze che dà senso ai test

(…) La grande sfida nel caso dei test Invalsi prossimi venturi è: gli insegnanti impegnano i ragazzi su certe cose “perché le misura l’Invalsi” oppure “l’Invalsi misura certe cose perché sono importanti e utili”? La cosa è di fondamentale importanza. Imparare a distinguere fra quattro risposte tutte plausibili richiede ragionamento e non ammette automatismi

Continua a leggere

Il genitore progressista e la scuola status symbol

di Maria Laura Rodotà Noi genitori-pasdaran della scuola pubblica, in questi giorni, siamo nervosi. Vuoi per le obiezioni del premier su quel che la scuola inculca, vuoi per i figli stressati che devono ripassare molte nozioni inculcate. Essendo più irritabili del solito, ci siamo a sorpresa trovati d’accordo…

Continua a leggere

La guerra sbagliata sulla scuola

di Giovanni Sabatucci Nei centocinquant’anni di storia dell’Italia unita la scuola pubblica ha svolto un ruolo insostituibile nel processo di costruzione di una comunità nazionale. Ha lentamente insegnato a leggere e scrivere a una popolazione per tre quarti analfabeta al momento dell’Unità. Ha faticosamente cercato di fornire…

Continua a leggere

La critica del preside: “Solo qui mescolanza di culture”

di Rosario Salamone L’ istruzione privata «Non voglio sminuire il ruolo dell’ istruzione privata, se non ci fosse non esisterebbero gli asili» ROMA – «Ricordo al Tasso, anni fa, l’ora di religione di padre Gualberto Giachi, un gesuita dalla mente finissima. La seguivano tutti: credenti, non credenti, comunisti, chi veniva da altre fedi come gli ebrei. Altro che valori diversi o uguali rispetto a quelli della famiglia: una mescolanza del genere è una ricchezza che i ragazzi possono trovare solo nella scuola pubblica». Una vita in cattedra, professore di storia e filosofia…

Continua a leggere

La resa del ministro Brunetta

di Pietro Ichino Caro direttore, venerdì scorso il governo ha firmato con Cisl, Uil e Ugl una Intesa che sostanzialmente azzera la riforma Brunetta delle amministrazioni, Se nell’estate scorsa Tremonti aveva abolito la “carota” prevista in quella riforma, cioè i premi per i dipendenti pubblici più meritevoli, ora questa Intesa abolisce il “bastone”…

Continua a leggere

Il merito non sale in cattedra. Da due insegnanti su tre ok alla valutazione ma la sperimentazione arranca

Continua a leggere

Perchè nella Scuola Avanzano i Privati

Che in Italia tiri un’aria di sconforto e rassegnazione, che sia diffuso un giudizio di declino economico e civile, che l’orgoglio nazionale…

Continua a leggere