Concorso ordinario, test ed esami in tilt. La scuola merita rispetto

Concorso ordinario, test ed esami in tilt. La scuola merita rispetto

Forse sarebbe il caso che il ministro riconoscesse una volta per sempre che i docenti di questo Paese meritano rispetto chiedendo magari a loro di formulare la batteria dei test, invece di rivolgersi a presunte capacità di Enti e Associazioni private.

Continua a leggere

Finalmente Dirigenti Scolastici: a fine agosto il seminario gratuito di Irase e Uil Scuola

Finalmente Dirigenti Scolastici: a fine agosto il seminario gratuito di Irase e Uil Scuola

Per partecipare basta inviare una mail all'indirizzo dsuilscuola@uilscuola.it e compilare la scheda di adesione presente nel link.

Continua a leggere

Turi: la scuola è diritto della persona. Deve essere nazionale

Turi: la scuola è diritto della persona. Deve essere nazionale

Pino Turi è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa alla Camera dei Deputati in occasione dell’iniziativa parlamentare di opposizione al disegno di legge sull’autonomia differenziata.

Continua a leggere

Turi: “Lo Stato non deve chiedere più nulla alla scuola ma risarcirla. Non molliamo di un centimetro”

Turi: “Lo Stato non deve chiedere più nulla alla scuola ma risarcirla. Non molliamo di un centimetro”

Il 25% del nostro personale, sia docente sia Ata, è precario, non abbiamo più DSGA in grado di far funzionare le scuole. Il nostro settore è sfruttato fino al midollo e in questi anni durissimi di emergenza non ha ricevuto neanche un grazie. È una situazione inaccettabile che deve essere contrastata in ogni modo”.

Continua a leggere

La scuola merita di più. I sindacati interrogano la politica

La scuola merita di più. I sindacati interrogano la politica

L’appuntamento è per le 17.30 a Roma, in piazza Vidoni, dove fino alle 20 FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Unams si confronteranno con i rappresentanti delle forze politiche per rilanciare la discussione sulle criticità della scuola.

Continua a leggere

Incarichi a tempo determinato finalizzati al ruolo per docenti della I fascia GPS di sostegno (REPORT)

Incarichi a tempo determinato finalizzati al ruolo per docenti della I fascia GPS di sostegno (REPORT)

Per la UIL Scuola la misura prevista, con tratti sia pure positivi, non è sufficiente a sanare la piaga del precariato che è in continua crescita, siamo al 25% di precariato che non può che riversarsi negativamente su tutto il sistema.

Continua a leggere

Direttori amministrativi delle scuole: a settembre ne mancheranno oltre 2mila

Direttori amministrativi delle scuole: a settembre ne mancheranno oltre 2mila

Sarà senza una scuola su quattro. E l’amministrazione scolastica non dispone di alcun sistema di reclutamento in grado di colmare i posti vacanti. La denuncia della Uil: scuola sempre più nel segno della precarietà.

Continua a leggere

Il ministero riapra il confronto sul contratto integrativo 2022-25 per le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

Il ministero riapra il confronto sul contratto integrativo 2022-25 per le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

La mobilitazione sfociata, con una consistente adesione, nello sciopero del 30 maggio 2022, continuerà anche in questo periodo con ulteriori manifestazioni e richieste rivolte al Governo e al Ministero.

Continua a leggere

Turi / Risorse, regole, tempi: sono i nodi da armonizzare in questo contratto

Turi / Risorse, regole, tempi: sono i nodi da armonizzare in questo contratto

Un contratto che chiede tanto alle persone e in cambio offre poco o niente considerato che l’inflazione ha già eroso il potere d’acquisto – così il segretario generale della Uil scuola, Pino Turi, ha commentato la situazione legata al negoziato contrattuale durante l’Esecutivo nazionale Uil Scuola.

Continua a leggere

Mobilità: stringere i tempi e partire dalla situazione reale delle scuole per attribuire i posti di titolarità

Mobilità: stringere i tempi e partire dalla situazione reale delle scuole per attribuire i posti di titolarità

Proposta Uil Scuola: calcolare il 60%, introdotto per legge su base reale. Su tutte le scuole, al di sopra e al di sotto dei 500 alunni.

Continua a leggere