Un contratto senza soldi e una formazione obbligatoria a premi (e forse anche gratis): il ministro tira giù le carte del Governo

Un contratto senza soldi e una formazione obbligatoria a premi (e forse anche gratis): il ministro tira giù le carte del Governo

Turi: la forza della scuola fa impallidire le proposte della politica. I lavoratori chiedono di superare la mistica dei concorsi e rinnovare il contratto già scaduto.

Continua a leggere

RSU 2022, Uil: Consensi in aumento

RSU 2022, Uil: Consensi in aumento

Ancora una volta la UIL Scuola conferma il trend di crescita. E’ quanto emerge dall’analisi dei dati elettorali relativi ad un campione significativo delle schede scrutinate nelle oltre 8mila scuole italiane.  Nelle elezioni per il rinnovo dei rappresentanti sindacali nelle scuole, la Uil Scuola si conferma come sindacato solido e coerente e punto di riferimento […]

Continua a leggere

DEF: la scuola perde gli investimenti promessi

DEF: la scuola perde gli investimenti promessi

Dal 4 al 3,5%, mezzo punto di Pil (7 miliardi) in meno in tre anni. Turi: Sono rimasti solo i Patti e vengono meno le risorse per onorarli.

Continua a leggere

Turi: le spese per l’istruzione fuori dal Patto di Stabilità. Urgente rinnovare il contratto scuola.

Turi: le spese per l’istruzione fuori dal Patto di Stabilità. Urgente rinnovare il contratto scuola.

Area europea dell’istruzione 2021-2030: nel gruppo di esperti internazionali per le politiche che rendono efficienti ed economicamente sostenibili gli investimenti nel settore non c’è neanche un pedagogista o esperto di didattica. Oggi e domani i lavori del Consiglio Europeo dei Ministri dell'Istruzione e Università. 

Continua a leggere

Turi: rinnovare il contratto riconoscendo subito l’inflazione del 5%

Turi: rinnovare il contratto riconoscendo subito l’inflazione del 5%

Inaccettabile che risorse già insufficienti per il rinnovo del contratto siano assottigliate da politiche di emergenza, senza programmazione. Ora si vorrebbero utilizzare per il personale sospeso. Domani chissà quale altra emergenza sarà a carico della scuola.  Dovevano servire per la dedizione, misura poi derubricata dopo le forti proteste sindacali e del personale della scuola, e […]

Continua a leggere

Turi: “Concorsi fallimento, aumentano precari. É il momento di agire”

Turi: “Concorsi fallimento, aumentano precari.  É il momento di agire”

“Già da tempo abbiamo criticato la mistica della meritocrazia legata ai concorsi. Che siano un fallimento lo dicono i numeri, aumenta il ‘concorsificio’ e contemporaneamente aumentano i precari. Si contano nove concorsi banditi e solo due conclusi con il paradosso che si congelano i posti che restano vuoti facendo lievitare i precari che si assumono […]

Continua a leggere

Il contratto può modificare la legge: lo riconosce la Corte d’Appello di Trento.

Il contratto può modificare la legge: lo riconosce la Corte d’Appello di Trento.

La contrattazione rimane l’elemento centrale nella regolazione del rapporto di lavoro anche nel pubblico oggi privatizzato.

Continua a leggere

Ripartono le trattative per il nuovo contratto, Turi: “Bel segnale, ora scriviamo insieme nuova pagina”

Ripartono le trattative per il nuovo contratto, Turi: “Bel segnale, ora scriviamo insieme nuova pagina”

Riparte la stagione del rinnovo dei contratti collettivi. È questo l’esito dell’incontro avvenuto oggi, 17 marzo, tra Uil Scuola, FLC Cgil e il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. La riunione, scaturita a seguito della diffida che le stesse Organizzazioni sindacali avevano effettuato nei confronti del titolare del Dicastero dell’Istruzione, ha dato esito positivo: “Esprimiamo soddisfazione – […]

Continua a leggere

Mobilità: evitare gli errori più comuni. Il memorandum Uil Scuola.

Mobilità: evitare gli errori più comuni. Il memorandum Uil Scuola.

Un breve vademecum per evitare gli errori più comuni nella compilazione della domanda di mobilità.

Continua a leggere

Turi: Ricostituire il potere d’acquisto delle retribuzioni ed escludere le spese per l’istruzione dal Patto di Stabilità

Turi: Ricostituire il potere d’acquisto delle retribuzioni ed escludere le spese per l’istruzione dal Patto di Stabilità

Ricostituire il potere d’acquisto delle retribuzioni e escludere le spese per l’istruzione dal patto di stabilità: è questa la proposta della Uil Scuola per uscire dall’impasse contrattuale in cui si trova il personale della scuola.

Continua a leggere